Telefilm Il mio Amico Arnold

Dimenticatoio:

underconstruction.gif Questa voce è ancora in costruzione. Se puoi, registrati e contribuisci per completare e migliorare l'articolo.
Per visualizzare l'elenco completo delle voci in costruzione, vedi la relativa categoria Laboratorio.
Su Dimenticatoio siete voi i veri protagonisti del sito.

Una delle prime sitcom a trattare il delicato tema del razzismo in chiave umoristica. Arnold Jackson è un ragazzino di colore di dieci anni nato nel poco raccomandabile quartiere di Harlem a New York. All'età di dieci anni perde la madre e viene adottato insieme al suo fratello più grande Willis dal ricchissimo vedovo Philip Drummond. Alla morte della propria governante di colore, Phillip Drummond, ricco uomo di affari di New York, decide di adottarne i due bambini, Willis e il piccolo Arnold. L'arrivo dei due, soprattutto del pestifero Arnold, modifica radicalmente la vita in casa Drummond: ma la simpatia del bambino fà sì che tutti gli perdonino le continue marachelle.

Mitica la frase di Arnold:"Che cavolo stai dicendo, Willis?".

Che fine hanno fatto? Gary Coleman, Arnold, combatte fin dalla nascita con una disfunzione del sistema immunitario che ha colpito i suoi reni, costringendolo alla dialisi fin da piccolo, e causa del fatto che a 36 anni è ancora alto meno di un metro e 40 cm..è tornato recentemente alla ribalta per essersi candidato a governatore della California. Willis (Todd Bridges), ha invece avuto seri guai con la giustizia, per possesso di droghe e vari episodi di violenza. Uscito dai suoi problemi, è oggi un produttore televisivo e un testimonial di varie campagne antidroga nelle scuole.



Se hai gradito questa pagina crea un link sul tuo blog o sul tuo sito copiando questo tag
Link html oppure Indirizzo url:
Personal tools
Messaggi (TagBoard)