Palline clic-clac

Dimenticatoio:

Palline clic clac

Fra i vari giochi-passatempo troviamo le palline clic-clac, nate nel 1971, costituite da due palline in plastica durissima o in legno legate a una cordicella a forma di "V". Il gioco era abbastanza semplice, bisognava dare prova di maestria facendo prima oscillare e poi battere velocissimo le due palline fra loro sia in basso che in alto.

Caratteristiche fondamentali del gioco l’estrema rumorosità e pericolosità (alzi la mano chi le ha usate e non si è fatto male almeno una volta con una delle palline impazzite). Pare che vennero tolte dal commercio proprio a causa delle lamentele dei genitori preoccupati sia per la salute dei propri pargoli sia per il proprio equilibrio mentale (clic-clac, clic-clac, clic-clac, clic-clac, clic-clac, clic-clac, clic-clac, clic-clac, clic-clac).

Altro modello del gioco, meno frequente, prevede che le due palline siano collegate a un bastoncino di plastica dura tramite due V di plastica rigida.

Molti sindaci emisero ordinanze in cui si proibive l'uso delle suddette, almeno nelle ore pomeridiane così piano piano sparirono.


  nuovo modello di Palline clic clac


Se hai gradito questa pagina crea un link sul tuo blog o sul tuo sito copiando questo tag
Link html oppure Indirizzo url:
Personal tools
Messaggi (TagBoard)