Nintendo World Cup

Dimenticatoio:

underconstruction.gif Questa voce è ancora in costruzione. Se puoi, registrati e contribuisci per completare e migliorare l'articolo.
Per visualizzare l'elenco completo delle voci in costruzione, vedi la relativa categoria Laboratorio.
Su Dimenticatoio siete voi i veri protagonisti del sito.

Nintendo World Cup era un videogioco per Game Boy e successivamente per NES.

Si poteva giocare con diverse squadre, tra cui Italia, Spagna, Giappone, Stati Uniti, Messico, Russia, Argentina, Germania e altre. Il gioco era particolare: il giocatore controllava solo il capitano che durante le azioni difensive ordinava ai compagni di effettuare una scivolata (poco efficace) o un takle (molto più efficace poichè se effettuato più di 2 volte lasciava l'avversario a terra fino all'azione successiva), mentre nelle azioni offensive suggeriva ai compagni di passare o crossare la palla a lui.

Ogni capitano aveva un tipo di rovesciata particolare, con il pallone che si sdoppiava (Italia), procedeva a zig-zag (Argentina) o diventava ovale (Russia). La rovesciata poteva essere effettuata da qualsiasi punto del campo oltre la metà campo, ma solo per 3-4 volte a match. Era quasi sempre efficace. Dopodichè il trucco migliore per segnare era posizionare il capitano al di fuori dell'area di rigore all'altezza del palo più in alto ed effettuare la rovesciata da quel punto.



Se hai gradito questa pagina crea un link sul tuo blog o sul tuo sito copiando questo tag
Link html oppure Indirizzo url:
Personal tools
Messaggi (TagBoard)