Gundam

Dimenticatoio:

underconstruction.gif Questa voce è ancora in costruzione. Se puoi, registrati e contribuisci per completare e migliorare l'articolo.
Per visualizzare l'elenco completo delle voci in costruzione, vedi la relativa categoria Laboratorio.
Su Dimenticatoio siete voi i veri protagonisti del sito.

Serie televisiva degli anni'80 trasmessa la prima volta da Antenna Nord (l'antesignana di Italia 1).

Narra le gesta eroiche di un manipolo di ragazzi: in un futuro imprecisato, la Terra non è più in grado di contenere l'intera popolazione, ed una parte "emigra" nello spazio dando vita a giganteschi satelliti orbitali denominati "Side".

Il più lontano dal pianeta madra, il principato di Zion, dopo qualche tempo si proclama autoindipendente e scatena una dura guerra contro la Confederazione Terrestre.

Un suo ingegnere progetta e crea il mobil suite che dovrà dare una svolta decisiva a questo conflitto, che al momento non conta nè vinti nè vincitori ma solamente un elevato numero di perdite umane.

Nasce così Gundam Rx78, che quasi per caso si troverà pilotato da Peter Rei, figlio dello stesso ingegnere, e vedrà aiutare la Confederazione Terrestre ad una dura ma meritata vittoria su Zion.

Serie televisiva giunta in Italia quasi "irregolarmente" al punto che dopo aver terminato la proiezione della prima stagione, vedrà scomparire dalle nostre televisioni il gigante d'acciao per parecchio tempo. Ritornerà solo nel 2005 in una edizione rivista per quanto riguarda la parte audio, le voci dei personaggi sono completamente diverse rispetto alla edizione originale.

I personaggi principali di questo manga sono: - Peter Rei, pilota del Gundam - Char Aznable "Cometa Rossa", irriducibile nemico di Peter Rei e validissimo pilota di diversi Zaku

I mobil suite più importanti dello schieramento Confederazione Terrestre: - Gundam Rx78 - Guncannone - Guntank

Nelle fila di Zion invece, i mobil suite sono disparati, si parte dal classico Zaku fino ad arrivare a versioni specfiche e peesonalizzate degli stessi.



Se hai gradito questa pagina crea un link sul tuo blog o sul tuo sito copiando questo tag
Link html oppure Indirizzo url:
Personal tools
Messaggi (TagBoard)